Conoscere il commercio equo e solidale degustazioni, proiezioni, conferenze e incontri con i produttori del Sud del Mondo


FONTE: greenplanet.net

Per due settimane, per conoscere il commercio equo e solidale degustazioni, proiezioni, conferenze e incontri con i produttori del Sud del Mondo.

Saranno oltre 100 le città italiane in cui, nei giorni tra il 10 e il 25 ottobre, avranno luogo le iniziative previste dal fitto programma della manifestazione ‘Equo per Tutti', promossa da Altromercato.
Alla sua prima edizione, ‘Equo per Tutti' sarà una maratona di eventi pensati per comunicare in maniera diretta e capillare la realtà delle filiere eque e far conoscere ulteriormente i prodotti di un'economia al servizio dell'uomo e dell'ambiente, coinvolgendo le persone in momenti di riflessione, incontro, divertimento e prova dei prodotti equosolidali.

Le 350 Botteghe del Mondo di Altromercato, i partner della grande distribuzione, i negozi del biologico, i ristoranti, i centri storici e altri spazi ancora saranno i luoghi in cui il pubblico potrà incontrare l'economia giusta e sperimentare come questa sia un'alternativa percorribile e vincente, soprattutto nell'attuale congiuntura di crisi.
Il programma completo di ‘Equo per Tutti', con gli appuntamenti nelle diverse città, sui siti www.equopertutti.it e www.altromercato.it

Il tema del Diritto al Cibo
Al centro dell'omonima campagna di Altromercato sarà il filo conduttore di incontri e degustazioni, con cui avvicinarsi ad un'alimentazione gustosa, sana e sostenibile.

Il Tour dei produttori equosolidali
In un inedito viaggio in oltre 25 città, i produttori del commercio equo incontreranno i consumatori, per toccare con mano l'interesse per il fair trade in Italia e raccontare la loro esperienza di protagonisti del cambiamento sostenibile.

Le Conferenze
Alla questione della sovranità alimentare e dell'efficacia del commercio equo in generale saranno dedicate diverse conferenze. In particolare, la presentazione degli studi di impatto, curati dal prof. Leonardo Becchetti dell'Università Tor Vergata di Roma, sarà l'occasione per verificare per la prima volta l'impatto del commercio equo quale strumento per migliorare le condizioni di vita dei produttori, delle loro famiglie e delle loro comunità.

Il Circolo del Cibo
In occasione di ‘Equo per Tutti', Altromercato lancerà il progetto ‘Il Circolo del Cibo', nato dalla collaborazione con ristoranti - già 40 gli esercizi che hanno aderito - e bar, che utilizzano prodotti del commercio equo. Il progetto prevede che a ottobre i locali aderenti propongano menù e degustazioni equosoldali, che caratterizzeranno poi in maniera permanente l'offerta dell'esercizio.
Prolungamento virtuale del progetto sarà il sito www.circolodelcibo.it, che consentirà a consumatori, produttori, chef ed esperti di alimentazione di mettersi in rete e scambiarsi notizie, curiosità, ricette e commenti.

Altromercato insieme a Libera
Con ‘Equo per Tutti' prende, poi, il via una collaborazione continuativa tra l'associazione anti-mafia Libera e Altromercato, accomunate dall'impegno nel tracciare un percorso di sostenibilità sociale, ambientale ed economica, in Italia e nel Sud del Mondo. Una parte del ricavato della vendita di 5 vini di Libera attraverso al rete delle Botteghe del Mondo sarà destinata a finanziare la costituzione di una nuova cooperativa sociale a Catania per la produzione di agrumi biologici.

Commenti

Post più popolari