Nasce un Polo per integrare scienza e tradizione: La Toscana “casa” dell'agricoltura sostenibile e della biodiversità

Nasce il Polo per l’agricoltura sostenibile, la biodiversità e le conoscenze tradizionali, nodo strategico per i rapporti con i soggetti scientifici sui temi della ricerca alternativa in campo agrario, della selezione partecipativa, della conservazione di razze e varietà locali, della teoria della decrescita economica. La proposta è della Regione Toscana, in collaborazione con Arsia e Azienda agricola regionale di Alberese, che ne sarà anche la sede. Il Polo costituirà inoltre il fulcro delle relazioni e dei progetti della cooperazione internazionale e l’Azienda di Alberese potrà in questo modo diventare esempio di esperienze avanzate trasferibili alle diverse realtà che vogliono sperimentare percorsi di riconversione verso una agricoltura sostenibile.
Continua a leggere

Commenti

Post più popolari