Annozero e il termovalorizzatore


Fonte: www.sanpablog.it
di Roberto Topino

12 marzo 2009
Deludente puntata di Annozero, dedicata principalmente alla presentazione della nuova sinistra inceneritorista rappresentata da Matteo Renzi, 35 anni, scelto per correre alla poltrona di sindaco nella sua roccaforte Firenze.
La parola che abbiamo sentito più spesso durante la puntata è “termovalorizzatore”, che è la ormai ben nota macchina che brucia i rifiuti e produce tumori.
Matteo Renzi (noto per aver usato toni ingiuriosi e sprezzanti, nei confronti di una seria e stimata oncologa, la dr.ssa Patrizia Gentilini, che da anni cerca di informare sui rischi dei termovalorizzatori) ha continuato a raccontare la poesiola imparata a memoria sui termovalorizzatori europei, che, a suo dire, non hanno mai causato nessun danno.
I fatti sono ben altri e allego una tabella, che riassume studi fatti in varie città italiane, dove sono stati riscontrati aumenti significativi di tumori nelle aree dove sono attivi questi pericolosi impianti di trattamento dei rifiuti.
Un avvocato, durante la trasmissione, ha cominciato a parlare del parere dei medici, ma il conduttore della trasmissione ha trovato il modo di cambiare subito discorso.
Deludente anche l’impassibile Marco Travaglio, che in altre occasioni fa dei commenti molto apprezzabili e che questa volta, pur sapendo, ha preferito adeguarsi agli indirizzi politici.
Certo che se la nuova sinistra comincia a censurare, in modo rozzo ed arrogante, il parere dei medici, comincia male.
Mi spiace per Santoro e Travaglio, che mi sembravano dei buoni giornalisti.
Se qualcuno mi dimostra che sto sbagliando, tirerò un sospiro di sollievo.

P.S.: chi non riesce a leggere la tabella può fare click con il tasto destro e salvarla.

Commenti

Post più popolari