Botta e risposta: il sindaco risponde ai cittadini


Il sindaco Stefano Fusi risponde alle domande dei cittadini di Tavarnelle Val di Pesa.

Impianto fotovoltaico sul palazzo comunale
Le celle fotovoltaiche consentono di trasformare direttamente la radiazione solare in energia elettrica, sfruttando il cosiddetto "effetto fotovoltaico" che si basa sulla proprietà di alcuni materiali conduttori opportunamente trattati (tra i quali il silicio, elemento molto diffuso in
natura), di generare direttamente energia elettrica quando vengono colpiti dalla radiazione solare. Una cella fotovoltaica esposta alla radiazione solare si comporta come un generatore di corrente.

Sul tetto del Palazzo Comunale è stato installato un impianto fotovoltaico della potenzialità nominale di 9,9 KW. Per raggiungere tale potenzialità sono stati installati n. 45 pannelli del tipo con celle in silicio monocristallino.
Completano l’impianto due convertitori (inverter) ed il quadro elettrico di sezionamento di impianto.

Il Comune risparmia l'equivalente di 13350 kWh che altrimenti avrebbe continuato a comprare dall'ENEL o da ENERGRID, circa un terzo del fabbisogno annuale. Calcolando un prezzo medio, comunque destinato ad aumentare nel tempo, di € 0,18 al kWh si ottiene un risparmio annuale sulla bolletta energetica di € 2.400,00.

L’impianto fotovoltaico permette di risparmiare 0,5 kg di emissioni di CO2 per ogni kWh prodotto, circa 6675 kg di CO2 non emessa all'anno, almeno per 20 anni.
Il costo complessivo dell’impianto è di € 110.000,00.
Prossimamente le nuove interviste: Botta e Risposta la rubrica del blog che da voce ai cittadini

Commenti

Post più popolari