Attacco denigratorio contro la vendita diretta del latte crudo



Per abrogare l'ordinanza iniqua e discriminatoria , firma la petizione

L’attacco denigratorio contro la vendita diretta del latte crudo ha ottenuto il risultato
L’ordinanza del Sottosegretario Martini prevede:

l’obbligo di riportare sulle macchinette erogatrici in maniera ben visibile ed a caratteri in rosso l’indicazione che “il latte deve essere consumato previa bollitura”.

Questo dopo ben quattro anni, in cui centinaia di migliaia di cittadini, ogni giorno hanno acquistato il latte crudo presso i distributori self service, senza che vi sia stato un solo caso provato di infezione causato dal nostro latte (Voi tutti ne siete testimoni) come dimostrano le migliaia di analisi effettuate dal Servizio Sanitario Pubblico.

OBBEDISCO! ….. Ma non capisco!

Perché chi vende uova, pesce o carne cruda non deve apporre scritte: “Da consumarsi previa bollitura”?

Perché nei ristoranti si può servire capaccio di pesce, o carne, insalate russe e dolci fatti con uova crude?

Perché l’industria non deve far bollire il latte? Ma può scaldarlo a 72 gradi per 15 secondi?

Perché solo il nostro latte deve essere consumato previa bollitura”?

Chiediamolo direttamente al Sottosegretario Martini
tel. 06/ 59945778 – 5779 fax 06/ 59945331

Aiutateci a difendere un modo di vendita trasparente, controllabile, che
permette ai consumatori di avere il miglior prodotto ad un prezzo onesto,
riducendo gli sprechi e salvaguardando l’ambiente.



Per abrogare l'ordinanza iniqua e discriminatoria
firma la petizione

Consorzio Tutela Latte Crudo
Via J.F. Kennedy, 30 - 26013 Crema CR tel. 0373.897011 - fax 0373.81582
www.consorziotutelalattecrudo.it e-mail : info@aral.lom.it


Produttori di Latte crudo
Allevatori
Consumatori
Gas Gruppi di Acquisto Solidali
Botteghe Equo Solidali
Associazioni di Categoria

Commenti

  1. Collaborazione fra siti


    Buongiorno. Mi chiamo andrea e gestisco il sito
    http://www.ideeaconfronto.altervista.org,
    nel quale mi occupo di temi di attualità.

    Mi piacerebbe fare uno scambio link
    con il vostro: è possibile?

    Se siete d'accordo, e se lo gradite,
    fatemi sapere. La mia mail è:
    ideeaconfronto@gmail.com

    Saluti e buon lavoro

    RispondiElimina

Posta un commento

Post più popolari