ZeroRelativo community di baratto italiana.


Dal 22 ottobre é online la nuova piattaforma del sito www.zerorelativo.it
Per chi non lo conoscesse, ZeroRelativo é ad oggi la prima community di baratto italiana.

ZeroRelativo nasce nel 2006 da un’idea di Paolo Severi: favorire le forme di interscambio economico dove é assente il passaggio di denaro. In due anni ZeroRelativo ha raccolto molti consensi sia a livello mediatico che nella concretezza del sito web, portando la quota degli utenti a 2459 “barter”
(i barattatori). La nuova piattaforma conserva le funzionalità della precedente con una serie di novità molto interessanti, centrate sulla community
(profilo personale, feedback dei baratti, commenti) e la nuova condizione di scambio “presto l’oggetto nella mia città” che “ti consente di condividere con gli altri barter qualcosa che utilizzi saltuariamente e che ti piacerebbe prestare per qualche giorno”.
“Il fine di ZR è di allenare ad un consumo critico e di sdoganare una forma di commercio che può essere concretamente applicata alla vita quotidiana”

Fonte: Il blog di Zoes

Commenti

Post più popolari