Anche le multiutilities piangono: vittoria dei movimenti contro Publiacqua S.p.A.!


Publiacqua condannata dal Co.Vi.R.I. a restituire 6,2 milioni di euro agli utenti

E’ una straordinaria vittoria dei movimenti per l’acqua che, per primi, attraverso un esposto a firma di Attac Firenze e Attac Chianti Valdelsa (a nome dell’intera Rete Toscana per l’Acqua), avevano segnalato l’anomalia di una transazione concordata in data 23 marzo 2007 tra il Presidente dell’Ato 3 e il Presidente di Publiacqua SpA.
Con Delibera n. 3/2008 del 16 luglio 2008, il Co. Vi. Ri. (Comitato di Vigilanza sulle Risorse Idriche) ha condannato Publiacqua SpA, gestore dell’ATO 3 Toscana "Medio Valdarno", a restituire, con operatività immediata, 6,2 milioni di euro agli utenti.

Leggi tutto il Comunicato del Forum Italiano dei Movimenti per l’Acqua

L’acqua non è un bene infinito. Per questo va risparmiata, curata, distribuita, garantendo la migliore qualità possibile al costo più basso possibile. Nessun soggetto privato ha interesse a limitare il proprio guadagno per l’interesse della collettività, lo dimostrano migliaia di esperienze in Italia, in Europa e nel mondo. Solo una gestione interamente pubblica e partecipata dalle cittadine e dai cittadini, può garantire basse tariffe, risparmio idrico e una gestione partecipata dalla popolazione. Leggi tutto

FIRMA ANCHE TU LA PETIZIONE ON-LINE
Promossa dal Forum italiano dei Movimenti per l’Acqua e Reti Toscane Acqua Pubblica

PER FAR INSEDIARE SUBITO LA COMMISSIONE DI INCHIESTA DEL CONSIGLIO REGIONALE DELLA TOSCANA SU PUBLIACQUA S.p.A e ATO3 MEDIOVALDARNO (Toscana)

L’acqua è un bene naturale e un diritto umano universale. La disponibilità e l’accesso individuale e collettivo all’acqua potabile devono essere garantiti in quanto diritti inalienabili ed inviolabili della persona.

Commenti

Post più popolari