Con il WWF contro gli incendi


Unisciti a WWF e Repubblica.it, diventa anche tu una Sentinella-Web del fuoco e contribuisci a salvare le aree più pregiate a rischio incendi: scrivi il tuo "Incen-DIARIO". Insieme, aiuteremo 671 Comuni a realizzare il catasto degli incendi rendendo così più difficile la vita agli incendiari.


Nel 2007 sono andati in fumo 116.602 ettari di boschi, il 27% dei quali ricadenti in aree protette: una superficie enorme.
Il WWF ha identificato nel suo dossier Incendiometro le 17 aree più vulnerabili agli incendi estivi e di maggiore pregio naturalistico, i cosiddetti HOT SPOTS.

Per salvarle è necessario che tutti i 671 Comuni compresi in queste aree abbiano compilato il catasto delle aree bruciate e avviato specifici piani di prevenzione. Sono pochissimi però i Comuni che l’hanno fatto e così i vincoli sui terreni percorsi dal fuoco sono inattivi per buona parte del territorio. Sproniamoli a farlo, raccogliendo più segnalazioni possibile di incendi passati e presenti: tramite i vostri "Incen-DIARI"

COSA FARA’ IL WWF

Esaminerà le informazioni inviate dai lettori, tramite uno staff tecnico, per verificarne veridicità e rilevanza.
Invierà quindi ai Comuni compresi nelle 17 aree della Mappa e al Corpo Forestale dello Stato, incaricato dal Governo per la raccolta dei dati sulle aree incendiate, le informazioni utili a compilare il proprio catasto delle aree incendiate come contributo alla difesa del territorio.
Costruirà un ‘Albo’ di buoni modelli di prevenzione incendi da segnalare alle amministrazioni e da portare all’attenzione del pubblico.

SCRIVI IL TUO INCEN-DIARIO >>

Commenti

  1. Possibile che il governo non riesca ad investire dei soldi per una ferrea e seria salvaguardia dell'ambiente ivi compresa la flora?

    RispondiElimina

Posta un commento

Post più popolari