Forse gli americani sono venuti a salvarci per la terza volta?


E' stata lanciata oggi CurrentTv Italia che si propone di essere uno strumento a favore della libera informazione e della creatività.
Garantisce Al Gore. Forse gli americani sono venuti a salvarci per la terza volta? Oggi ho seguito su Sky il lancio della tv, e l'incontro di Al Gore con i Blogger italiani.
Nel suo linguaggio diplomatico devo dirvi che Al Gore ha lanciato una serie di ceffoni incredibili alla situazione dell'informazione in italia e soprattutto al sistema della televisione, e al giornalismo italiano in generale.
Ha detto che quale televisione indipendente non avra' nessuna censura governativa o delle grandi aziende.
Ha fatto delle ironie sarcastiche sulla mancanza dei confronti televisivi trai candidati alle ultime politiche ed altre situazioni paradossali di mancanza di informazione.
L'impressione e' che Al Gore sia arrivato nel nostro paese per contribuire a far risollevare l'Italia da questa insostenibile depressione culturale e politica.
Damiano.

ROMA (Ansa) -

"Voi siete la voce, con Current troverete la vera libertà dell'informazione e dell'opinione": così l'ex vicepresidente degli Stati Uniti, premio Nobel per la Pace e premio Oscar per il film documentario ambientalista Una scomoda Verità, Al Gore, ha presentato a Roma Current tv al debutto sul canale 130 di Sky, parlando quasi fosse ad una convention dei Democratici, rivolgendosi ad un'ideale platea di videomaker.

Frasi a effetto con parole tipo libertà-indipendenza- democrazia per spiegare il progetto rivoluzionario della tv partecipativa, democratica che lo stesso Gore con Joel Hyatt ha fondato cinque anni fa in America imponendosi subito all'attenzione del pubblico. Da oggi, dopo Usa, Gran Bretagna e Irlanda, l'Italia ha la sua Current tv: sito web e tv satellitare per dare a tutti, principalmente i giovani adulti (18-34 anni) il modo di produrre contenuti video che raccontino le realtà dall'arte alla politica, senza censure, se non quelle "del rispetto per il pubblico seduto nel salotto di casa".

"Una tv innovativa non poteva scegliere che la piattaforma di Sky", ha esordito l'ad di Sky Italia Tom Mockridge, "Current è un servizio informativo indipendente benvenuto su Sky che nella recente campagna elettorale, resa impossibile dall'interpretazione della legge sulla par condicio, è stata simbolo di libertà d'espressione".

Al Gore, che si è meravigliato dell'assenza di confronto diretto tra i candidati in Italia ("é incredibile, in Usa siamo al 26esimo o 27 confronto, in Italia non ne avete fatto nessuno. Perdonatemi se ho offeso qualcuno ma credo nella democrazia") ha parlato di Current come di un'isola in cui la compartecipazione del pubblico fa da unico filtro.

"La stampa è controllata da una elite, Internet ha introdotto nuove opportunità di libertà e Current non fa che collegare internet e la tv, in modo semplice e accessibile, realizzando nella pratica un giornalismo partecipativo che dall'Italia si allargherà nel mondo", ha detto con convinzione Gore.

"In molti paesi, Usa inclusi, la concentrazione della proprietà dei media ha portato alla conseguenza che molte voci sono state escluse. Current tv è l'unica, veramente l'unica, rete di informazione indipendente e vi garantisco che lo rimarrà", ha aggiunto Al Gore replicando in questo modo a chi osservava che Sky è parte dell'universo Murdoch, appunto uno dei grandi concentratori. Poi è passato ad esempi concreti: "molte tv Usa poco prima dell'invasione in Iraq hanno dovuto alzare la bandiera supportando con il patriottismo la guerra inducendo così il mio paese a fare un errore storico. Da qui vedo una forte urgente necessità di combattere per la libertà di accesso ai media, armati di portati o videocamera digitale.

L'accesso ai media è per me una dei punti fondamentali della carta dei diritti dei cittadini". Al Gore che sta pensando ("ma non ho ancora deciso") di realizzare un secondo film sull'emergenza climatica, ha da sempre deciso di non comparire sulla 'sua' tv ("il nostro pubblico ha in media 20 anni, non mi vedrebbe di buon occhio", ha scherzato), senza per questo rimanere fuori da quella che per lui è diventata la nuova attività politica, l'indipendenza della rete e della tv.

Manimangiri su Current TV

Commenti

Post più popolari