Firenze. Emissione zero per vivere meglio senza inquinamento e rumore. La proposta


Associazione pop point of presence, zec zero emission community, Area Azzurra Elettrica hanno presentato al Comune di Firenze il documento “Sviluppiamo l’elettrico” con proposte pratiche che facilitano la diffusione dei veicoli ad emissione zero e il miglioramento della qualità dell’aria in città.
Questi punti del documento per sensibilizzare e incentivare l’acquisto di questi mezzi sono necessari:
un’informazione che illustri i lati positivi del loro utilizzo, come il costo dell’assicurazione dimezzato, i costi di gestione ridotti, la ricarica gratuita, il rispetto dei limiti di velocità del codice della strada, la sicurezza stradale, la riduzione degli incidenti, l'azzeramento dei Pm10 e delle polveri sottili;

la presentazione delle novità del settore e le prove dei veicoli, in spazi pubblici concessi dal Comune nei quali organizzare iniziative come “Ruòtati”;
blocchi e limitazioni della circolazione dei veicoli a motore termico nei giorni feriali, acquisto da parte del Comune, attingendo dal Fondo cassa depositi e prestiti con ribasso del 65%, di veicoli elettrici per trasporto merci, turisti, invalidi e scolaresche;
utilizzo dei mezzi non inquinanti da parte delle istituzioni, per dare il buon esempio;
incentivi da parte delle istituzioni all’acquisto di mezzi elettrici (soprattutto velocipedi, ciclomotori e veicoli commerciali leggeri) e delle batterie;
la promozione per un buon utilizzo dei mezzi ad emissione zero, elemento importante per potenziare un mercato ancora in bilico, attraverso l’aumento delle colonnine di ricarica in tutto il territorio comunale e in altre città della Regione Toscana;
la protezione delle zona di sosta dei veicoli in carica, la rimozione di qualsiasi intralcio al libero utilizzo delle colonnine;

una circolazione facile nel centro storico, permettendo il parcheggio nelle zone blu della Firenze parcheggi (con eventuale pagamento una tantum valido per tutto l’anno).

Un futuro migliore per i veicoli elettrici sarà assicurato anche dalla Tramvia, che funzionerà nei suoi intenti di diminuire il traffico cittadino e l’inquinamento atmosferico, solo se verrà impedito ai mezzi a motore termico, l’accesso nelle strade interne ai viali.

Associazione pop point of presence - zec zero emission community - Area Azzurra Elettrica

Commenti

Post più popolari