Foto di famiglia: il mitico 8 a Los Angeles nel '32



(ANSA) - LIVORNO, 8 MAG - In maglia azzurra, tra il 1928 e il 1941, hanno vinto 60 medaglie, di cui 42 d' oro. Sono gli "scarronzoni", i canottieri livornesi così chiamati per le loro palate non eleganti ma potenti (scarrocciavano o 'scarronzavano'). Per ricordare le gesta di questi campioni del remo, nell' ambito delle celebrazioni del 400/0 anniversario della città, il Comune di Livorno consegnera il 'Livornese di scoglio', prestigiosa onorificenza per meriti sportivi, a Oreste Grossi, unico ancora in vita di quel mitico equipaggio. Grossi oggi ha 94 anni e, insieme ai suoi compagni, partecipò da protagonista alle Olimpiadi di Los Angeles del 1932 e Berlino del 1936 vincendo, in emtrambe le manifestazioni, la medaglia di bronzo. La cerimonia di consegna si terrà mercoledì prossimo, alle 17.30, nella sala del consiglio comunale e sarà l' assessore allo Sport, Attilio D' Alesio, a consegnare il premio a Grossi nell' ambito di un' iniziativa denominata "La leggenda degli Scarronzoni: l' otto più famoso del mondo", organizzata in collaborazione con l' associazione culturale "Alberto Bonciani - Scarronzoni Azzurri d' Italia". L' onorificenza per meriti sportivi sarà consegnata anche agli eredi degli altri membri di quel favoloso equipaggio e di quelli che parteciparono ai Campionati europei in Polonia (1927) e Amsterdam (1937).(ANSA).

Commenti

Post più popolari